• Eleonora

QUANDO HERMES DECIDE DI SMUOVERE IL GIOCO...

Riflessioni astrologiche a seguito dell'attacco che ha portato alla morte del generale Soleimani.


La situazione di tensione tra USA e Iran va avanti da anni, con scaramucce e intimidazioni, da entrambe le parti che non sono mai sfociate in grandi eventi. Si potrebbe ben dire che si è stati sull'orlo di una crisi da un bel po' di tempo. Poi qualcosa è successo, e quando certe cose accadono non posso non guardare le stelle. Inevitabilmente si trovano cose interessanti e i cieli, ieri notte, lo erano di certo.

Nel mito, quando le situazioni erano in stallo, inevitabilmente Hermes arrivava a smuovere le cose, attraverso stratagemmi e magie più o meno mascherate, volte a rompere un modulo stantio. Dinamismo come parola d'ordine. Ed eccolo di nuovo in azione ieri notte. Mercurio di transito in Capricorno, congiunto a Giove (l'apoteosi del "puer" e del "trickster" in un binomio scoppiettante) e al Nodo Sud, facevano un quadrato al grado con la Luna in Ariete , al momento dell'attacco a Baghdad.




La modalità di attacco (drone) è anch'essa tutta Mercuriale... Non è la guerra tra uomini in carne ed ossa di sapore marziano...è una guerra ingegnosa e tecnologica, fatta di intelligence e comunicazione (Urano/Mercurio). Interessantissimo inoltre come Mercurio e Luna di transito siano perfettamente incastrati in una T-quadrata nel tema natale di Trump, già di suo molto mercuriale (Sole-Urano in Gemelli), accendendo per altro quel quadrato che Marte di transito sta facendo con Marte/Ascendente Leone, bello pronto all'esplosione.


Non so cosa porterà questo atto a livello geopolitico. Del resto "giusto" o "sbagliato" non sono aggettivi che interessano all'a-morale Hermes.

1 view0 comments

Recent Posts

See All